Crea sito

Browse By

Taranto, gli agenti regalano un peluche al bimbo soccorso per tranquillizzarlo: la foto è virale

Alcuni poliziotti hanno notato per strada una donna con un bambino, che vagavano spaesati per Taranto: “Per qualche ora il piccolo è diventato la mascotte della sezione Volanti”

di Anna Puricella

È una storia che scalda il cuore, quella che arriva da Taranto. Alcuni poliziotti hanno notato per strada una donna con un bambino, che vagavano spaesati per il borgo. Lui si chiama Tommy, ha poco più di un anno e viene dalla Nigeria. Seguiva la sua mamma, che trascinava con sé una grossa valigia e un passeggino: “Cercava disperatamente un volto amico, qualcuno che potesse darle un’informazione, che potesse aiutarla”, scrive la Questura di Taranto sulla sua pagina Facebook.

Mamma e bimbo sono stati soccorsi dai poliziotti della Volante, che li hanno tranquillizzati e rassicurati, per poi portarli in un posto sicuro. “Una volta in Questura la donna, regolare sul territorio, dopo gli accertamenti dell’Ufficio immigrazione, è stata assistita e momentaneamente destinata in un centro d’accoglienza”. Era necessario, però, non spaventare neanche il bambino. E così gli agenti hanno trovato il modo per strappargli un sorriso, dimostrando grande umanità ed empatia nei suoi confronti.

Tommy è diventato “per qualche ora la mascotte della sezione Volanti” – continuano dalla Questura – e gli è stato donato un orsacchiotto di peluche blu, in modo che potesse sentirsi più al sicuro. Nelle foto pubblicate su Facebook lo si vede stringere il pupazzo e al petto dare la mano a quelli che nel frattempo sono diventati “i suoi amici poliziotti”. E ovviamente i complimenti per il bel gesto si moltiplicano fra i commenti lasciati dagli utenti al post: “Grande onore a voi – scrive qualcuno – Dio vi benedica”, mentre c’è chi si propone per donare buste piene di peluche a qualche centro di accoglienza, e chi ancora offre vestiti e cibo a Tommy e alla sua mamma.

la Repubblica

Please follow and like us: