Crea sito

Browse By

Andrà tutto bene? Il virus è pronto a fare una nuova strage di invisibili

Nei luoghi più poveri della Terra il Coronavirus sarà solo l’ennesima piaga, dopo l’Ebola, le cavallette, la carestia, le guerre, la desertificazione, la povertà assoluta.

La retorica dell’ ‘Andrà tutto bene’ si è esaurita da un pezzo, perché è ormai evidente che non è così. Il Coronavirus sta devastando il mondo, e non solo con i morti e i malati che affollando gli ospedali, ma con le disguguaglianze, la povertà, la disperazione e il dolore che se colpiscono con particolare ferocia il mondo occidentale, avrà conseguenze indicibili sugli ultimi del mondo.

In quei paesi che Trump aveva definito ‘buchi di merda’ (‘shitholes countries’), quelli dell’ ‘aiutiamoli a casa loro’ di Salvini e della Meloni, in questi posti dimenticati forse da Dio e sicuramente dagli uomini, il coronavirus sarà solo l’ennesima piaga, dopo l’Ebola, le cavallette, la carestia, le guerre, la desertificazione, la povertà assoluta.

Un’immagine del genere dovrebbe ribaltare le nostre priorità, ma non lo farà. Andremo avanti con le nostre polemiche, con i nostri problemi, con la nostra indifferenza. Non andrà tutto bene, ma andrà solo peggio. Il mondo dopo il Coronavirus ha tutte le possibilità di essere, per quanto incredibile, un luogo ancora più imbevuto di cattiveria di quanto fosse prima.

Globalist

Please follow and like us: