Crea sito

Browse By

Il caso dei bimbi rifugiati siriani, in letargo, addormentati all’improvviso e ora non si svegliano

“Sindrome della rassegnazione”. L’hanno chiamata così, in Svezia. Una patologia, per ora chiamiamola così, che ha colpito centinaia di bambini tra gli otto e i quindici anni che cadono in una condizione prima di abulia e poi di letargo, di catatonia. 

Riguarda esclusivamente bambini e bambine che sono arrivati in Svezia dalle repubbliche dell’Ex Urss, dai Paesi balcanici e, più recentemente, ragazzi di origine yazida.  Un lungo articolo del New Yorker e il bel documentario Sopraffatti dalla vita hanno raccontato la natura del fenomeno. I bambini che si addormentano sono tutti figli di immigrati.

L’ansia rincorre i bambini e i loro genitori. Terrorizza i bimbi il ritorno nella terra della violenza da cui sono fuggiti, scrive Walter Veltroni sul Corriere della Sera.

Please follow and like us: