Crea sito

Browse By

Quindici migranti etiopi muoiono di fame e sete su una barca diretta nello Yemen…

I migranti facevano parte di un gruppo di 90 persone in una imbarcazione rimasta alla deriva per più di una settimana.

Qualcuno la chiama ‘crociera’ dal basso della sua disumanità. Almeno 15 migranti etiopi sono morti di sete e di fame a seguito di un guasto all’imbarcazione su cui viaggiavano fra Gibuti e lo Yemen. Lo ha reso noto l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). “Più di 90 migranti etiopi sono rimasti bloccati su una imbarcazione fra Gibuti e lo Yemen per una settimana, senza acqua né cibo. Almeno in 15 sono deceduti”, ha precisato l’Oim sul suo account di Twitter.

I 90 migranti erano partiti da Gibuti alla volta dello Yemen, secondo l’agenzia dell’Onu. L’Oim ha aggiunto di aver fornito assistenza ad alcuni dei superstiti che hanno raggiunto, in circostanze non accertate, la città di Aden, sulla costa meridionale dello Yemen.
Migranti del Corno d’Africa passano per Gibuti prima di intraprendere la pericolosa traversata in mare in direzione di Aden. Da là, tentano solitamente di recarsi nei ricchi Paesi del Golfo alla ricerca di un lavoro.
Secondo l’Onu, più di 150.000 migranti sono arrivati in Yemen l’anno scorso nonostante il conflitto che martoria il Paese.

www.globalist.it

Please follow and like us: